Mappa di Alvernia - Mappa del mondo interattiva con informazioni geografiche e statistiche per ogni area visualizzata.

Alvernia

L'Alvernia (in francese Auvergne, in occitano Auvèrnhe/Auvèrnha) è una regione della Francia centro-meridionale, nella zona del Massiccio Centrale.

Il capoluogo è Clermont-Ferrand (in occitano Clarmont d'Auvèrnhe), capitale storica della antica provincia d'Alvernia; altre città importanti sono Moulins e Aurillac.

È composta da 4 dipartimenti: Allier (03), Cantal (15), Alta Loira (43, Haute-Loire), Puy-de-Dôme (63). Sono inclusi nella regione 14 arrondissement, 158 cantoni e 1.310 comuni.

La regione amministrativa d'Alvernia comprende quattro dipartimenti amministrativi: L'Allier nel nord, Puy-de-Dome nel centro, il Cantal a sud-ovest e Alta Loira a sud-est. L'Alvernia storica come si presentava nel XVIII secolo, corrisponde all'incirca alla zona che comprende i dipartimenti del Cantal, Puy-de-Dome, e una piccola parte del dipartimento dell'Alta-Loira e il sud dell'Allier.

Tuttavia, il territorio degli Arverni arrivava alle porte della città Montluçon e Moulins. La città di Vellavis (attuale Velay) è stata un cliente degli Arverni. La regione attuale corrisponde quindi alla più antica realtà storica.

La principale città dell'Alvernia è Clermont-Ferrand, la cui area urbana, con più di 400 000 abitanti, raccoglie quasi un terzo della popolazione regionale. Clermont-Ferrand è considerata attualmente la capitale di tutto il Massiccio Centrale.

Il paesaggio regionale varia molto, alternando continuamente valli, montagne, pascoli e foreste. Gran parte della regione si estende sul Massiccio centrale, massiccio ercinico risalente alla fine del Paleozoico che si estende quasi un sesto della superficie totale della Francia. Si tratta di un altopiano (peneplain) intervallato da profonde valli con episodi di vulcanesimo avvenuti nel Cenozoico. Tali episodi diedero origine a ovest ai monti degli altipiani del Cézallier, dell'Aubrac, del Cantal e il Massiccio dei Monts Dore nel quale sorge il Puy de Sancy, il punto più elevato dell'Alvernia (1886 m)poi c'è la catena montuosa di Puys o Monts Dômes (formata da 80 vulcani spenti in un arco di circa 40 km[senza fonte]) nata dalle più recenti eruzioni vulcaniche avvenute meno di 8000 anni fa, che corre da nord a sud. Le aree montuose dell'est, anch'esse d'origine vulcanica, tipo quella dell'altopiano di Devès, sono state originate da una attività vulcanica meno importante. La parte settentrionale della regione (l'Allier) è un paese di colline. Il territorio regionale nel mezzo è tagliato in due sempre in direzione nord-sud da una pianura, la valle dell'Allier. Ad Ovest degl'altipiani occidentali dominano la valle della Sioule e la riva sinistra della Dordogna superiore, mentre a est degli altipiani orientali, ci sono le terre del Forez, della Margeride e del Livradois.

L'Alvernia, regione occupata per 2/3 da montagne, è quindi stata fuori delle linee di comunicazione storiche della Francia, come il corridoio del Rodano o il litorale atlantico. Questo isolamento persiste ancora oggi, nonostante la volontà delle istituzioni di promuovere la realizzazione d'infrastrutture di comunicazione e di servizio in tutta la regione. Tale situazione non era favorevole allo sviluppo economico e urbano è stato uno dei fattori che hanno contribuito alla stagnazione e addirittura al calo demografico della popolazione della regione. Questo perché è stata identificata nel post-guerra come la parte centrale di ciò che è chiamato "la diagonale del vuoto".

Città

Mappa di Alvernia
Google Maps
1024 x 768 pixel
Mappa di Alvernia
Google Earth
1024 x 768 pixel
Mappa di Alvernia
Bing Maps
1024 x 768 pixel
Mappa di Alvernia
Nokia Maps
1024 x 768 pixel
Mappa di Alvernia
auvergne 1914.jpg
1,202 x 1,656 pixel
Mappa di Alvernia
Hiking-Map-of-Auvergne.gif
1,250 x 850 pixel
Mappa di Alvernia
map%20.gif
943 x 911 pixel
Mappa di Alvernia
Auvergne.jpg
902 x 908 pixel